Sorridi, e il mondo sorriderà a te.

(Anonimo)

Bimbi e denti: meno rischio di carie con la "sigillatura dei solchi"

E' una metodica di odontoiatria preventiva che diminuisce il rischio carie "sigillando" i solchi che caratterizzano  il tavolato occlusale dei  molari permanenti.

La questione dell'utilità o meno di questa metodica è oramai ventennale e si può tranquillamente dire che, a determinate condizioni, questa sia una pratica efficace e sicura; il problema è appunto quello delle "determinate condizioni"….

Per effettuare delle sigillature che siano "efficaci" e "sicure" bisogna che coesistano, nel bambino, due condizioni fondamentali:

I molari permanenti che si vanno a sigillare devono essere erotti da pochi mesi e non devono avere alcun segno di infiltrazione cariosa, anche minima, nei solchi che andremo a sigillare

I molari permanenti che si vanno a sigillare  devono, altresì, essere "sufficientemente erotti" per poter sostenere il gancio della diga di gomma (che spiegherò dopo cosa è).


Se queste due condizioni sono presenti si può procedere alla sigillatura che consiste nell'isolamento del dente con la diga di gomma, la mordenzatura acida dello smalto dei solchi da sigillare, l'apposizione di una resina fluida nei solchi, il controllo finale dei contatti occlusali.

Il denti sigillati vanno ovviamente controllati periodicamente (ogni 4-6 mesi) per evitare che infiltrazioni cariose successive o distacchi del materiale compromettano il risultato.

Sia il Ministero della Salute in Italia che l'OMS a livello mondiale raccomandano questa metodica nelle loro linee guida, a patto che essa venga effettuata seguendo la procedura corretta  in maniera scrupolosa.

Troppo spesso, infatti, capita di vedere denti sigillati con grandi lesioni cariose sotto la sigillatura, a testimoniare che le condizioni iniziali devono essere  quelle sopra descritte, se vogliamo evitare problemi.

Nei casi i  cui non siano consigliabili le sigillature,casi  a mio avviso  molto frequenti, i piccoli pazienti andranno "protetti" dalla carie con altre modalità preventive, come le applicazioni topiche di gel fluorati , fermo restando che i controlli regolari e una corretta igiene orale domiciliare

isolamento del dente con la diga di gomma
isolamento del dente con la diga di gomma
mordenzatura acida dello smalto dei solchi da sigillare
mordenzatura acida dello smalto dei solchi da sigillare
apposizione di una resina fluida nei solchi
apposizione di una resina fluida nei solchi
risultato
risultato
 
 
 
 

Quando è ora di mettere l'apparecchio per i denti?

05 gennaio 2016Le domande che più spesso vengono poste a noi ortodontisti sono del tipo “ dottore ma non sarà troppo presto per mettere l’apparecchio a mio figlio?”, oppure “ dottore in classe di mia figlia molti suoi compagni hanno l’apparecchio, non sarà tardi?”

 

Quando ? ora di mettere l?apparecchio per i denti?
 

L'importanza dell'igiene orale durante il trattamento ortodontico

15 marzo 2017Una corretta igiene orale è fondamentale a qualsiasi età ed ancor più nell’infanzia e nell’adolescenza, momenti in cui già fisiologicamente i nostri ragazzi sono più aggredibili da patologie di tipo carioso.

L?importanza dell?igiene orale durante il trattamento ortodontico
 

L'importanza della "contenzione" dopo un trattamento ortodontico

14 aprile 2016Una fase importantissima in ogni trattamento di ortodonzia è quella della così detta "contenzione";  si tratta di quelle metodiche che vengono attuate per far si che i denti allineati e raddrizzati con tanta fatica rimangano dritti nel tempo.

L?importanza della ?contenzione? dopo un trattamento ortodontico
 
 
 
 
 Back
to top